Il paese portatile
di Natalino Piras
Personaggi che hanno segnato la vita dei nostri paesi, figure di spicco o gente ai margini, irregolari e inclassificabili, donne e uomini di cui restituire la memoria ritratti dalla penna impastata di bittese del nostro Natalino Piras.
L’esposizione dei libri seguiva il suo criterio, un misto di conoscenza e di intuizione mercantile. Quanto non era visibile lo avrebbe preso da dentro la sua Panda parcheggiata accanto
di Natalino Piras
È un itinerario di espiazione quello narrato dalla Deledda in Canne al Vento
di Natalino Piras
Ancora vivi i segni della presenza dei francescani
di Natalino Piras
Il Fortunio descritto con disprezzo in Cosima, “piccolo, triste e meschino poeta”
di Natalino Piras
Quel gol è l’impresa del ragazzo di Oliena ma rappresenta anche visibilità per l’Isola contro la condanna all’oscuro e all’inesistenza
di Natalino Piras
Il libro dell’Isre è un risarcimento postumo allo studioso e alle sue ricerche sulle pratiche magiche dell’Isola
di Natalino Piras
Popollu Serra, dorgalese, fu notaio ma anche pittore e scrittore
di Natalino Piras
Al corteo verso il camposanto nessuna croce, né campane, né canti ma una bandiera rossa
di Natalino Piras
Il ricordo a cinquant’anni dall’ordinazione sacerdotale e a 19 dalla morte
di Natalino Piras
Aveva “vaghe somiglianze” con Maometto, dicevano i reduci della guerra d’Etiopia
di Natalino Piras
A cinquant’anni dalla morte resta una figura con cui storicamente bisogna fare i conti
di Natalino Piras
Una di Orune, l’altra di Nuoro. Fedeltà all’Ac e militanza politica hanno segnato la loro vita
di Natalino Piras
Altre rubriche
Il paese portatile
di Natalino Piras
Nuoresi e intellettuali, entrambi perseguitati al tempo del fascismo
Commento al Vangelo
di Michele Casula
Commento al Vangelo di domenica 15 maggio 2022 - V di Pasqua - Anno C
Cibo e salute
di Mariantonia Monni
L’etichetta alimentare è la“carta d’identità”di un alimento perché ne descrive le caratteristiche,...
Condividi
Titolo del podcast in esecuzione
-:--
-:--