Editoriale

La democrazia sempre più ristretta

Tre esempi per farvi un’idea di cosa fa il Parlamento e di come sia vicino ai bisogni reali dei cittadini. Su pressione del Pd, dopo quattro anni di discussioni serissime, è stato approvato il nuovo codice Antimafia. Lo stesso Pd subito dopo ha chiesto di modificarlo. Ha infatti scoperto un piccolo dettaglio: il codice prevede il sequestro preventivo dei beni (aziende, case, auto) agli indagati per corruzione. Non ai condannati ma anche agli indagati. A prescindere se uno è colpevole o innocente gli possono venire sequestrati i beni e magari restare a bagnomaria per un decennio. Stupiscono anche la parole di Rosy Bindi: «Chi non riesce a dimostrare nel corso di un procedimento giudiziario che le sue ricchezze sono frutto di attività lecite, si vedrà privato di quei beni che illecitamente ha sottratto alla comunità e che alla comunità vanno restituiti». Ma è l’accusato a dover dimostrare la sua innocenza o la pubblica accusa a dimostrarne la colpevolezza? Sempre il Parlame [.. Continua]



Cronaca

Posada, un nuovo gregge per Elia

Posada, un nuovo gregge per Elia

Grazie alla solidarietà dei pastori Elia potrà coronare il suo sogno di tornare a fare il pastore vanificato dai ladri di bestiame che hanno rubato le quattro pecore che allevava nelle cam [.. Continua]


Dai Paesi

Gavoi, festa patronale

Gavoi, festa patronale

Il parroco don Gianfranco Nieddu ha reso noto il programma della novena e della festa dei santi martiri patroni della comunità. La novena, che si terrà dal 16 al 25 ottobre, ha come tema C [.. Continua]



Nuoro

La notte dei ricercatori

La notte dei ricercatori

Notte doveva essere e notte s’è fatta davvero, oltre l’una per l’evento Moon (Luna ndr)2017. Con il talk show “Archimede e la fuga dei cervelli” (vedi colonnino accanto) si è co [.. Continua]