Una lanterna verde per dare luce alla solidarietà

Da qualche mese, al confine tra Polonia e Bielorussia, sono bloccate al gelo migliaia di persone. Si tratta dei popoli del mediorente in fuga verso la pace. Ignorando le norme internazionali, il governo polacco respinge i migranti e allo stesso modo la Lettonia e la Lituania sono pronti a costruire dei muri perché nessuno possa oltrepassare la frontiera. Uomini e donne, bambini e anziani sono stati inizialmente attirati con la promessa di entrare nell’Unione Europea, poi spinti al confine col tentativo di far scoppiare una crisi in risposta alle sanzioni imposte dalla UE contro il regime.
I soldati bielorussi spingono i migranti oltre il confine con la Polonia e bloccano il ritorno in Bielorussia formando uno scudo umano. La situazione è in stallo perché nessuna delle due nazioni vuole accogliere i migranti, l’unico scopo è lucrare sulla pelle dei poveri. Non c’è cibo, né acqua, nemmeno coperte… stanno morendo anche i neonati. Per le organizzazioni non governative è molto difficile raggiungere il luogo per prestare aiuti umanitari e non è chiaro come la situazione possa risolversi.
Davanti a questa situazione, tanti cittadini polacchi accendono dai loro balconi o dalle loro finestre una lanterna verde, per ricordare il dovere del soccorso e dell’ospitalità. La Polonia è la grande terra di Giovanni Paolo II, papa santo, che ha dato cuore e anima perché si abbattesse il muro di Berlino e tutti gli ostacoli tra le nazioni. È la missione anche del nostro Papa Francesco, sempre coraggioso nel dare voce ai migranti e che in questi giorni in Grecia ha detto: «Non saranno i muri ad aiutare il progresso dell’Europa». Anche noi, con l’aiuto dei piccoli amici de L’Ortobene, alla sera dell’11 dicembre vogliamo dare lo stesso messaggio di solidarietà, aderendo all’iniziativa nazionale promossa dal quotidiano Avvenire. «Accendiamo la lanterne verdi alle finestre, sui balconi, sui presepi e sugli alberi natalizi», propone il direttore Marco Tarquinio.
Anche il settimanale della diocesi di Nuoro ha acceso la sua lanterna verde, raffigurata nella testata della prima pagina e in quella del sito. E chiede a tutti, specialmente ai ragazzi, di illuminare le strade di paesi e città con il verde della speranza. Nel prossimo numero del settimanale, da martedì 7 nelle edicole associate e nelle case degli abbonati, ci sarà una striscia verde da incollare su un contenitore trasparente (ad esempio un bicchiere) e accendere al suo interno un lumicino, una candela. Tutto è spiegato nello schema illustrativo con relative istruzioni.
Infine, si può fotografare la propria lampada e inviare le immagini all’indirizzo di posta elettronica redazione@ortobene.net. La redazione provvederà a condividerle sui canali social de L’Ortobene e con il giornale Avvenire.

 

  • Dove trovare il settimanale in edicola a Nuoro

© riproduzione riservata