«Chi sa amare gli altri sa anche voler bene a sé stesso»

Il Vescovo in campo accanto all’autorità civile e sanitaria lo scopo: «Aver fiducia in quello che la scienza sta producendo» La Chiesa scende in campo ancora una volta nella discussione sul coronavirus e su tutto ciò che vi è legato. Monsignor Antonello Mura, che non è solo il vescovo di Nuoro e Lanusei ma anche presidente della Conferenza Episcopale Sarda, apre con un editoriale molto esplicito il numero 1 del mensile L’Ogliastra.

Eccellenza, perché ha sentito la necessità di parlare delle vaccinazioni e del dovere di vaccinarsi?
«Intanto perché è importante in questo momento visto l’evolversi della pandemia e la disponibilità di un vaccino a cui tutti affidiamo grandi speranze. Secondo perché vedo tanta diffidenza ingiro, tanti ostacoli, molti consigliano addirittura di non vaccinarsi, i no vax stanno diventando fin troppo predominanti in una cultura che a volte dà più spazio a chi è contro che a chi è a favore».

Lei ha parlato di fiducia, ovviamente affiancata alla fede Cristiana, ma non basterebbe a convincere tutti della necessità di sottoporsi alla vaccinazione. È un problema anche di educazione civica: vaccinare sé stessi per proteggere anche gli altri.
«Cristianamente l’attenzione a sé stessi è fondamentale e non è secondaria rispetto a quella per gli altri. Non per niente chi sa amare gli altri sa anche voler bene a sé stesso. Tutelare anche con la salute la vita personale vuol dire aiutare a migliorare quella di tutti gli altri che vivono nella società».

Per questo lei ha posato per una foto che resterà, credo, nella mente di tutti: “Io mi vaccino” tra una donna medico e un sindaco in fascia tricolore.
«È un gesto insieme a chi ha un’autorità civile e a chi ha un’autorità sanitaria. Lo scopo di questa foto, di questa esposizione chiamiamola così, è proprio questo: aiutare ad aver fiducia in quello che la scienza sta producendo. Non lo posso rifiutare semplicemente pensando che potrebbe essere inutile o dannoso.
Io mi fido e mi devo anche fidare di tanti che pensano alla vita e la difendono».

© riproduzione riservata

Nell’immagine: Foto di Pietro Basoccu per la prima pagina del mensile L’Ogliastra