Vertenza latte, un problema tira l’altro

«La vertenza dei pastori in Sardegna? Vedo che alcuni di loro dicono che sono pronti a riversare il latte sulle strade, ma non posso pensare che tutte le volte ci si svegli e spunta un problema. Se c’e bisogno io torno in Sardegna anche domani per confrontarmi con i pastori, ma si parte dalla stretta di mano che ci siamo dati a febbraio: non mi faccio prendere in giro da nessuno». Così  il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, prima del suo intervento nell’auditorium Intesa San Paolo di Cagliari, ospite del convegno su turismo e filiera agroalimentare. «Il tavolo di crisi gestito dal mio ministero è ancora aperto – sottolinea Centinaio – e con i rappresentanti dei pastori avevamo predisposto un percorso: 74 centesimi al litro per arrivare a novembre al conguaglio a un euro. Per me si parte da lì, da quella stretta di mano». Prosegue l’esponente della Lega: «Ho fatto il decreto emergenza, abbiamo messo sul tavolo tutto quello che avevamo concordato – i  29 milioni di euro, la ristrutturazione della filiera e del consorzio – ma non è possibile che ogni 15 giorni ci sia un nuovo problema».
(Api/ Dire) 14:45 11-07-19 NNNN

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn