Truffa on-line, ingenuità costata 14 mila euro

La truffa informatica subita da un operaio di Narcao (paese del Sulcis) che si è visto rubare nel giro di pochi minuti il dal proprio conto corrente di 14 mila euro, conferma la necessità della massima attenzione nel fornire on line i propri dati personali fidandosi magari dell’intestazione di un allegato senza controllare e accertarsi del reale indirizzo email da dove parte la comunicazione. Una ingenuità pagata cara dalla vittima della truffa che ha ricevuto una mail proveniente dall’indirizzo info@latuanicchiaonline.it con l’intestazione del suo istituto di credito accompagnata dalla richiesta di compilare i moduli allegati con i propri dati bancari. L’operaio in pratica ha fornito tutti i dati per operare on line nel suo conto corrente salvo poi accorgersi poco dopo l’invio del modulo, del prelievo di tutti i suoi risparmi. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn