Il Touring premia Galtellì, Gavoi e Oliena

Galtellì, Gavoi e Oliena: sventolano su tre Comuni della provincia e della diocesi di Nuoro tre delle sei Bandiere Arancioni assegnate dal Touring Club Italiano alla Sardegna. La premiazione è avvenuta lo scorso 21 gennaio a Genova dove gli amministratori nuoresi hanno partecipato insieme ai colleghi di  Aggius, Laconi e Sardara per ritirare il riconoscimento che va ai paesi con meno di 15 mila abitanti capaci di distinguersi  per un’offerta turistica di eccellenza e un’accoglienza di qualità.

Sei paesi sardi su 227 potranno fregiarsi per il prossimo triennio del marchio di borgo accogliente riconfermato dal Tci nell’ambito di un progetto che da vent’anni punta a valorizzare l’entroterra, il suo paesaggio, la sua storia e le sue tipicità, attraverso la guida turistica e la promozione del Touring Club fra i suoi soci. La conferma arriva dopo una lunga istruttoria la cui serietà è dimostrata dai numeri: dal 1998, su 2.838 candidature solo l’8 per cento ha ottenuto il riconoscimento, innescando un progetto virtuoso che dura nel tempo perché  Il costante monitoraggio della qualità dell’offerta turistica spinge le comunità interessate a migliorare il suo spirito accogliente e il marchio di borgo virtuoso da parte del Turing sottoposto a una verifica triennale rappresenta una garanzia per i visitatori.  Nella classifica nazionale la Sardegna è agli ultimi posto in classifica con le sue sei paesi Bandiera Arancione in compagnia di Calabria e Abruzzo precede solo  Molise e Campania (quattro bandiere ciascuna), Basilicata e Friuli Venezia Giulia (tre), Valle d’Aosta (due) e Sicilia (una). Il primato assoluto va in campo nazionale alla Toscana con 38 Comuni premiati, seguita dal Piemonte con (28), Marche (21), Emilia Romagna (20), Lazio (19), Liguria (15), Lombardia e Puglia (13), Umbria e Veneto (9), Trentino Alto Adige (7).

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn