Torpè, alunni a lezione di ambiente

Molti bambini hanno pensato alla paura che attanagliava il paese circondato dagli incendi nell’estate di due anni fa, altri alle conseguenze dell’alluvione del 18 novembre 2013. Tutti a pronunciare la parola magica “prevenzione” basata sulla vera missione di educare al rispetto dell’ambiente a partire dalla necessità di insegnare agli adulti che non si abbandonano i rifiuti e non si inquinano terra e acque. Si doveva parlare di prevenzione degli incendi boschivi questa mattina nella Sala consiliare di Torpè, gremita di bambini delle Scuole primaria e secondaria dell‘Istituto Comprensivo “Eleonora d’Arborea” convocati dal CEAS (Centro di Educazione all’Ambiente e alla Sostenibilità) “Montalbo” di Lodè con il patrocinio del Parco di Tepilora e con la collaborazione del Comune e del CEAS di Torpè, del Corpo Forestale regionale e di Vigilanza Ambientale e di Agenzia Forestas. Anche grazie alla mostra fotografica “Parco di Tepilora” (nata con l’intento di far conoscere ai visitatori le peculiarità, le bellezze e le curiosità dell’area protetta regionale), si è andati ben oltre anche grazie alle parole introduttive del sindaco Omar Cabras che ha ricordato l’importanza di questo territorio riconosciuto come Riserva di Biosfera dall’Unesco e allo sviluppo del “giovane” Parco di Tepilora: due ragioni in più per amare e rispettare la natura rafforzate falla proiezione del film-documentario in lingua sarda “Il bosco e l’incendio”, prodotto dall’associazione “Adotta un Albero”. Infine hanno dialogato con gli alunni l’ispettore capo Melchiorre Pala e l’assistente Davide Pische della Stazione Forestale di Lula e Gianfranco Ladu dell’agenzia Forestas, che hanno spiegato il loro fondamentale ruolo per la tutela e l’educazione ambientale del territorio. Gli argomenti trattati durante la mattinata hanno ruotato attorno alla conoscenza del territorio per promuoverne soprattutto il patrimonio naturale, alla prevenzione degli incendi boschivi e ai danni da essi causati, alla conoscenza del fuoco e ai comportamenti da adottare in caso d’avvistamento incendio, ma anche alla conoscenza degli enti preposti alle azioni di lotta e prevenzione