I tesori nascosti nella parrocchia da restaurare

La chiesa transennata

A Fonni la chiesa parrocchiale di San Giovanni nasconde tesori artistici, mascherati dai vari interventi che si sono succeduti nei secoli che il progetto di restauro potrebbe riportare alla luce. La conferma è arrivata domenica 16 giugno nell’assemblea indetta dal Comitato di San Giovanni per presentare la sottoscrizione (https://www.ortobene.net/chiesa-riaprire-appello-anche-agli-emigrati/) anche online per concorrere al finanziamento dei lavori che, che grazie all’impegno della Diocesi di Nuoro e del Comune di Fonni, possono già contare su 120 mila euro messi a disposizione dalla Regione, 50 mila dallo stesso Comune e oltre 500 mila euro stanziati dalla Conferenza Episcopale Italiana con i proventi dell’8Xmille. I risultati dell’assemblea saranno approfonditi in un ampio servizio del nostro settimanale in versione cartacea in uscita domani, mercoledì 19 giugno. Anticipiamo – anche per la possibilità di presentare le immagini – la sorpresa della serata da parte di Angelo Ziranu che nell’illustrare gli studi che hanno portato al progetto di restauro ha regalato la proiezione di un filmato girato grazie alle moderne tecnologie oltre la volta di calcestruzzo costruita nell’Ottocento che nasconde il timpano originario dell’antica chiesa (la parete triangolare compresa tra le cornici inclinate e quella orizzontale del frontone. Si intravedono conci in trachite e l’intonaco originario (la parete triangolare compresa tra le cornici inclinate e quella orizzontale del frontone). Ecco il filmato.

Raffaele Maloccu (al microfono) con l’architetto Angelo Ziranu

La prova visiva che i lavori di restauro sono destinati a riservare molte sorprese e riscrivere una pagina importante di storia di Fonni. Raffaele Maloccu, cassiere-priore di San Giovanni, lanciando la sottoscrizione e promuovendo l’assemblea insieme al parroco don Antonello Solinas ha confermato che i fondi raccolti saranno utilizzati nella massima trasparenza perché, oltre il restauro e il consolidamento statico della chiesa chiusa al culto da otto mesi e transennata come attività propedeutica ai lavori, sarà necessario intervenire sull’impianto luci, l’impianto audio e la sistemazione dell’altare, oltre che sulle pertinenze come Su Gimitoriu. La sottoscrizione online sarà appoggiata al sito https://www.sangiovannibattistafonni.com ancora in costruzione dove saranno fornite anche le indicazioni tecniche per la raccolta fondi una volta ultimate le operazioni burocratiche.

 

 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn