Stagionali sardi senza bonus Inps

(DIRE) Cagliari, 18 mag. – «Molti lavoratori stagionali della Sardegna, occupati nel settore turistico, hanno visto rigettata dall’Inps la richiesta del bonus da 600 euro per il mese di marzo 2020. A detta dell’Istituto nazionale di previdenza sociale, il diniego dovrebbe essere legato al fatto che queste persone non risulterebbero inquadrati come lavoratori stagionali». Così la deputata del M5s, Mara Lapia, in una lettera inviata alla ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, per avere chiarimenti sul blocco del provvedimento di integrazione finanziaria promosso dal governo per attenuare i disagi economici causati dalla pandemia. «Quanto avvenuto ha generato apprensione e sconforto per tante famiglie che, in un difficile momento come quello che viviamo, si ritrovano private di un fondamentale sostegno economico – spiega Lapia -. Numerosi cittadini sardi infatti, operano nel settore turistico da tempo e molti di loro vengono di fatto inquadrati come lavoratori stagionali. Avrebbero dunque tutti i requisiti per accedere al bonus che a oggi, tuttavia, gli viene inspiegabilmente negato. Il tutto diviene ancora piu’ grave poiché quanto accaduto lascia chiaramente presagire che i lavoratori non potranno ottenere, per le stesse motivazioni, neppure i successivi bonus di aprile e maggio. Auspico una rapida e positiva soluzione del problema». (Api/ Dire) 19:39 18-05-20 NNNN

© riproduzione riservata