Spopolamento e politiche ambientali

Sarà su “Nuove politiche forestali ed ambientali per far fronte allo spopolamento e alla disoccupazione” il contributo che le diocesi di Nuoro e Lanusei darà al lavoro preparatorio voluto dalla Conferenza episcopale sarda in vista della  48ª Settimana sociale dei cattolici  in programma a Cagliari dal 26 al  29 ottobre 2017, quando 1500 delegati delle diocesi italiane si confronteranno sull’impegnativo tema “Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo e solidale”. Nell’ambito degli appuntamenti nelle varie diocesi isolane, giovedì 4 maggio, infatti, si terrà a Nuoro, il quarto seminario del cammino di preparazione con un argomento come lo spopolamento e le politiche ambientali molto sentito nelle realtà locali nuoresi e ogliastrine. Un tema attuale inserito neii seminari tematici iniziati a Cagliari, su “Lavoro e nuove tecnologie”, proseguiti a Oristano su “Giovani e lavoro, agricoltura” e Iglesias dove si è discusso sui “Percorsi di riconversione industriale e compatibilità ambientale”, mentre a  Sassari  si rifletterà su “Politiche scientifiche e  cooperazione sanitaria” e a Olbia sarà affrontato il tema “Turismo e beni culturali”. Nell’incontro di Nuoro (inizio alle ore 18 presso l’auditorium della parrocchia della Beata Maria Gabriella) è previsto il contributo degli esperti di numerosi enti come le Agenzie regionali Laore e Forestas,  dell’’Università di Nuoro che ospita il corso di Scienze ambientali, oltre a Coldiretti, Cisl e Acli. Il seminario presiduto dal presidente della CES monsignor Arrigo Miglio, sarà introdotto dal vescovo di Nuoro Mosè Marcia e concluso  dal vescovo di Lanusei, Antonello Mura.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn