Sottoscrizione per la Sartoria Gabba

Gara di solidarietà a Nuoro a favore di Giampaolo Gabba, il sarto che nella notte tra il 23 e il 24 ottobre si è visto distruggere da un incendio innescato da un corto circuito lo storico laboratorio di via Spano, a pochi passi dalla Cattedrale. Il Centro commerciale naturale Corso Garibaldi ha infatti aperto una sottoscrizione con lo slogan “Ricucire il Cuore, un aiuto concreto per la Sartoria Gabba”, lanciando un appello alla generosità dei nuoresi che possono offrire il loro contributo tramite bonifico bancario IBAN IT30H0101517300000070046501 (causale“Ricucire il Cuore”); donando on-line cliccando sul link http://www.corsogaribaldinuoro.com/ricucire-il-cuore-sartoria-gabba.html o in contanti nei punti raccolta fondi aperti in alcune attività commerciali del corso Garibaldi: Appunti di Viaggio Boutique; Virdis Abbigliamento di Francesca Virdis; Caffe Tettamanzi 1875; Cafè del Corso da Dino; Sanna Boutique; Libreria Mieleamaro e Rosanò.

La mobilitazione però supera i confini cittadini con un’iniziativa lanciata da “Sardinia fashion” che, definendo Giampaolo Gabba artigiano del tessuto, dalle mani e dal cuore d’oro: le camicie disegnate, tagliate, cucite e confezionate dal maestro nuorese sono solo una parte della sua cifra stilistica che lo ha reso conosciuto e apprezzato in tutta la Sardegna», propone la compilazione on-line di un modulo (http://www.sardiniafashion.com/public/servizi/giampaologabba/index.asp.) «per contribuire, ognuno come può, alla ricostruzione di questa antica attività nel cuore della Sardegna».