Solinas si appella a Abbanoa: «Buonsenso»

Funziona fin troppo bene il contratto di Abbanoa con la società che ha sostituito la precedente colpevole di non essere riuscita a stampare e quindi recapitare migliaia di bollette. Infatti, proprio i questi giorni stanno arrivando i nuovi avvisi di pagamento: scadenza 16 aprile, poco importa evidentemente se in piena emergenza coronavirus non si potrà contare sulle consulenze allo sportello (gli uffici territoriali del gestore sono chiusi al pubblico proprio per evitare assembramenti) in caso di errori, mentre da più parti si invitano gli utenti a non recarsi se non per operazioni indifferibili agli uffici postali.

Nella consueta videoconferenza quotidiana con i giornalisti, ieri il presidente della Regione Christian Solinas ha detto chiaramente che nel nome del buon senso si sarete dovuto posticipare l’invio delle bollette. Da Abbanoa si attende però un preciso segnale che prenda atto – come ha ricordato ieri il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu – soprattutto delle famiglie delle imprese  in difficoltà, seguendo magari l’esempio del Consorzio di bonifica della Sardegna Centrale (https://www.ortobene.net/consorzio-bonifica-bollette-sospese-restrizioni-allirrigazione/), che ha sospeso i pagamenti dei tuoi dell’irrigazione. Un segnale che aspetta anche il Governatore della Sardegna. «So che sono partite e che stanno arrivando in questo momento le richieste di pagamento alle famiglie sarde», ha detto infatti Solinas: «Ho contattato la società e sto attendendo una risposta per dilazionare il termine dei pagamenti, in maniera analoga a quello che succede a livello nazionale».

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn