Sicurezza in casa, bambini protagonisti

Sabato 16 dicembre, in occasione della settima “Giornata della prevenzione degli incidenti domestici”, l’Unità Operativa Pediatria di Comunità dell’Area Socio Sanitaria Locale , diretta dal dottor Francesco Fadda ha organizzato una sorta di festa della sicurezza coinvolgendo gli asili nido cittadini: “Le Coccole”, “Cucciolandia”, “Piccini Picciò”, “Stella Stellina”, “La Coccinella”, “Le Grazie”. L’appuntamento è per le ore 10 quando maestre, bambini e famiglie decoreranno un originale e istruttivo albero di Natale: “L’Albero della Sicurezza”, che nei giorni scorsi è stato sistemato davanti al vecchio ospedale San Francesco, accanto alla teca con la statua del Santo, sotto la scenografica gradinata. «L’iniziativa – spiegano Francesco Fadda e Damiana Spanu della Pediatria di Comunità – nasce per sensibilizzare bambini (notoriamente tra i soggetti più a rischio con anziani e donne), ma anche insegnanti e genitori, su un tema non ancora abbastanza considerato, quale è, appunto, quello degli infortuni domestici». «L’ambiente “casa” – precisa ancora il dottor Fadda – è uno spazio conosciuto e tranquillo, ma – come accade con le persone che prediligiamo – non ne vediamo i difetti, le imperfezioni, le anomalie, che pure certamente esistono.Tendiamo a sottovalutare i pericoli presenti, vi è una scarsa o assente percezione del rischio (l’ho sempre fatto!; a me non succederà!; quando mai!). Eppure gli infortuni domestici sono ancora oggi troppo elevati, in numero e in gravità. Con una tendenza ad aumentare». Ecco perché – sottolinea in una nota stampa l’Assl di Nuoro – iniziative come “L’Albero della Sicurezza”, che si inseriscono in un percorso di attività in cui la Pediatria di Comunità nuorese vanta una consolidata e riconosciuta competenza, può contribuire a creare una vera “cultura della sicurezza” diffusa.