Si rinnova la devozione per San Giovanni Battista
di Redazione

20 Giugno 2019

7' di lettura

Tante comunità sono in fermento in questi giorni per onorare San Giovanni Battista, in molti casi patrono del paese,. Una festa molto sentita, il 24 giugno, che si sovrappone quest’anno al Corpus Domini che cade domenica 23.

NUORO

Nella parrocchia di San Giovanni Battista del quartiere di Preda Istrada, dal 15 giugno è in corso la Novena (ore 18) predicata da don Francesco Mariani sul tema “San Giovanni Profeta dell’Altissimo” che si concluderà lunedì 24 alle ore 18 con la Messa Solenne celebrata dal vescovo Mosè Marcìa e animata dal coro “Su Nugoresu” e la processione nelle vie del rione con i cavalieri e i gruppi in costume. I festeggiamenti civili curati dal Comitato di San Giovanni (nella foto) con i priori Raimondo Gusai e Donatella Sanna e il parroco don Giuseppe Cheri, inizieranno venerdì 21 giugno alle ore 16 si terrà la premiazione del 36° concorso di poesia in lingua Sarda Memorial “Zellachinu” Francesco e Maurantonio Pittalis. Alle ore 21 il Minifestival a cura di Martina Mattana e a seguire balli in piazza e karaoke. Il 22 giugno alle 21.30 inizierà il “I Love Party Paradise Festival” animato da dj e ballerine, special guest I Paps; omenica 23 giugno, in mattinata, le Olimpiadi di San Giovanni per bambini mentre alle 21 si esibiranno “I Zeppara” e i “Dilliriana” con le voci di Tonino Pira e Roberto Murgia. Lunedì 24 giugno serata dedicata al folk con le esibizioni dei gruppi che nel pomeriggio hanno preso parte alla processione: “Saludos” di Nuoro, “Santa Rughe” di Orosei, Pro loco Samugheo, “San Giorgio” di Usini, i tenores “Murales” di Orgosolo, “S’arborinu” di Orune, “Santa Sarbana” di Silanus e il coro “Su Nugoresu”.

SINISCOLA

Nel capoluogo della Baronia è in corso nella chiesa parrocchiale la novena con le omelie del parroco don Salvatore Orunesu e dei sacerdoti che collaborano in parrocchia incentrate sull’esortazione apostolica di papa Francesco “Cristo vive” rivolta ai giovani e a tutto il popolo di Dio, domenica alle ore 18 solenne celebrazione eucaristica cantata dalla corale “San Giovanni Battista” e processione con il Santissimo Sacramento per la vie Sassari, Roma, Gramsci e Sassari.Lunedì 24 giugno, solennità della Natività di San Giovanni Battista, Sante Messe alle ore 7 e 10 e alle 18 solenne celebrazione eucaristica cantata dalla corale “San Giovanni Battista” e processione con la statua del Santo per le vie Sassari, De Gasperi, Roma. I festeggiamenti civili curati quest’anno dai nati nel 1981,inizieranno sabato 22 giugno con due appuntamenti di rilievo alle ore 21: il primo dedicato alla tradizione in piazza Puxeddu dove è in programma la gara di poesia estemporanea tra gli improvvisatori Giuseppe Porcu e Dionigi Bitti, mentre in piazza Don Migliorisi, musica con il concerto de “Il Klan” e dalle 22.30 i “Creedence Clearwater Revived”. Domenica 23 da segnalare nei locali della Fondazione Tedde-Farris attigui alla parrocchia alle ore 17 la gara di scacchi per bambini e ragazzi con il maestro Federico Giannoni  e alle ore 21.30 in piazza Puxeddu canti a chitarra con Emanuele Bazzoni, Giovanni Magrini, Salvatorangelo Salis, alla chitarra Alessandro Carta e alla fisarmonica Claudio Dessena; mentre in piazza Don Migliorisi concerto dei “Deamistade” e dalle 23 discoteca con “I Love Paradise”. Lunedì 24 giugno serata folk presentata da Francesco Spanu imperdibile anche per i turisti: a partire dalle 20.30 in piazza Puxeddu si esibiranno i gruppi “Tziu Juanne Piu” e “Cuccuru ‘e Janas” di Siniscola, “Santa Maria ‘e mare” di Orosei, “Tradizioni Popolari” di Macomer  “Santa Maria ‘e Turres” di Galtellì e i tenores “Luisu Ozzanu”  e ”Montalbo” di Siniscola, “Untana Vona” di Orgosolo, “Su Remediu” di Orosei, “Garteddesu” di Galtellì e “Su Riscattu” di Lodè. Alle ore 23.30 estrazione dei biglietti della sottoscrizione a premi e conclusione dei festeggiamenti con la consegna della Pandela alla Leva 1982 che organizzerà la festadel prossimo anno.

FONNI

Inagibile la parrocchiale, la novena – predicata dal parroco della Madonna dei Martiri padre Giuseppe Carta – è in corso nella chiesa di Santa Croce da dove domenica 23 dopo la celebrazione eucaristica delle ore 17 partirà da Santa Croce la processione di Corpus Domini che guidata dai parroci don Antonello Solinas e padre Giuseppe Carta si concluderà nella Basilica dei Martiri, aperta dai cavalieri in costume di S’Istangiartu che torneranno in sella il giorno dopo, lunedì 24, per aprire la suggestiva processione di San Giovanni che partirà a conclusione della solenne funzione fissata alle 16.30 nel sagrato della parrocchia di San Giovanni. In mattinata a Santa Croce sarà benedetto durante la Santa Messa delle 10.30 Su cohone de vrores, il pane votivo formato da 160 uccellini sormontato da cinque galline che in mano al cassiere Raffaele Maloccu sarà portato in processione dal cassiere Raffaele Maloccu insieme alla statua del Battista. I festeggiamenti civili sono curati dall’apposito Comitato. Si inizierà sabato 22 giugno all’insegna della tradizione equestre in un pomeriggio dedicato a “Sa ‘Arrela e vrores” organizzata nel galoppatoio di San Cristoforo in collaborazione con la Società Ippica Fonnese. Apertura alle 17.30 con il primo Palio de sos trihingios: riservato ai cavalieri fonnesi che, in rappresentanza per il proprio rione, si disputeranno anche il diritto a rappresentare Fonni nel 35° Palio dei Comuni in programma il 4 agosto. Quindi la corsa riservata ai purosangue e a il palio per i cavalli anglo-arabo-sardo, terza tappa del circuito Airvaas 2019 regolato tra l’altro dall’antidoping e dalle analisi sul Dna per accertare la purezza della razza. La manifestazione equestre si concluderà con le spericolate esibizioni delle pariglias. Sempre sabato dalle ore 22 serata musicale in piazza San Giovanni “Ascolta il silenzio” con “I Gentiles”. Domenica 23 le manifestazioni civili prevedono la gara poetica in lingua sarda con gli improvvisatori Peppino Donaera, Salvatore Ladu e Celestino Mureddu. Lunedì 24 grande attesa per “Sa ‘arrela ‘e vrores: le discese a pariglia dei cavalieri-acrobati che hanno preso parte alla processione in viale del Lavoro a partire dalle ore 20, quindi dalle ore 22 in piazza San Giovanni lo spettacolo folcloristico con i gruppi reduci anch’essi dalla processione: “Orrossa ‘e monte” e “Brathallos” di Fonni, “Santu Predu” di Nuoro, “Balladores” di Ollolai, “Sant’Antonio Bisarcio” di  Ozieri “Tuffudesu” di Osilo e i tenores di Fonni “Cuncordu Gennargentu” e “Su Connottu”

GAVOI

La novena in corso, predicata dal parroco don Gianfranco Nieddu, vivrà due momenti particolari con la messa di suffragio venerdì quando i trentenni del comitato ricorderanno i loro compagni Gianmarco Canu e Salvatore Ladu e sabato per i soci defunti del Comitato San Giovanni Battista. Domenica al termine della Santa Messa fissata alle ore 18 la processione eucaristica di Corpus Domini. Lunedì 24 giugno alle 17.30 processione dalla chiesa di San Giovanni a monte dell’abitato alla parrocchia di San Gavino per la Messa solenne che si concluderà con i fedeli che in processione riaccompagneranno la statua del Battista alla sua chiesa costruita nel XIV. I festeggiamenti civili curati dai nati nel 1989 inizieranno venerdì alle 19 nel palazzetto dello sport del “Maristiai” con un torneo di calcio a 7 dedicato alla memoria di Salvatore e Gianmarco. Sabato alle 22,30 concerto “Tieni il tempo” Tributo band 883 e a seguire musica co il Dj Sergio; domenica intrattenimento musicale “Discoring” dalle 22.30 e a mezzanotte discoteca in piazza con il Dj Set. Domenica 24 giugno serata dedicata al folclore sardo: dalle 22.30 è prevista l’esibizione dei gruppi “Figulina” di Florinas, “Don Milani” di Dorgali, “Sant’Anna” di Oniferi, Pro loco di Gavoi e il tenore “Vitzichesu” di Bitti. La serata si concluderà con la musica proposta dal Dj Stefano Pira.

Condividi
Titolo del podcast in esecuzione
-:--
-:--