Si aggrava l’allarme-meteo: codice arancione

Annunciato ieri come un’allerta di ordinaria criticità (https://www.ortobene.net/allarme-meteo-breve-tregua/), visto l’aggravarsi delle condizioni meteo, il centro funzionale decentrato della Protezione civile ha alzato il livello d’allarme facendo scattare dalle 18 di oggi fino alla mezzanotte di domani – domenica 4 novembre – la criticità moderata per rischio idrogeologico corrispondente al codice arancione per le zone di allerta Iglesiente, Campidano, Flumendosa-Flumineddu (oltre l’Ogliastra, NuoroMamoiada, Oliena, Dorgali, Galtellì, Irgoli, Loculi, Onifai, Orgosolo, Orosei, Orune e Siniscola) e Gallura (compresi i paesi di Bitti, Lula, Posada, Torpè, Lodè, San Teodoro e Budoni). Sempre dalle ore 18  di oggi sae sino alla mezzanotte di domani, scatta il livello di ordinaria criticità – codice giallo – sulle zone di allerta Montevecchio-Pischilappiu, Logudoro e Tirso (in provincia di Nuoro Atzara, Austis, Belvì, Birori, Bolotana, Borore, Bortigali, Desulo, Dualchi, Fonni, Gavoi, Lei, Lodine, Macomer, Mena Sardo, Noragugume, Ollolai, Oniferi, Orani, Orotelli, Ortueri, Osidda, Ottana, Ovodda, Sarule, Silanus, Sorgono, Teti, Tiana, e Tonara.

Il Dipartimento meoclimatico di Sardegna Arpa prevede per la serata di oggi cielo nuvoloso con precipitazioni da isolate a sparse anche a carattere di rovescio o temporale con cumulati localmente moderati in particolare sul settore orientale; venti: deboli orientali con rinforzi sulle Bocche di Bonifacio; mari mossi o molto mossi. Per domani – domenica 4 novembre – cielo molto nuvoloso con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale con cumulati moderati; temperature stazionarie o in lieve aumento; venti inizialmente deboli variabili tendenti al rinforzo e ad orientarsi dai quadranti meridionali; mari molto mossi.