“Sardegna Solidale” da papa Francesco

Le associazioni interessate a partecipare all’udienza che il 30 novembre papa Francesco ha concesso ai volontari di “Sardegna Solidale possono prendere contatto con l’organizzazione scrivendo alla mail  udienzaconpapafrancesco@sardegnasolidale.it. Il Santo Padre ha accolto l’invito del Centro di servizio per il volontariato che in questo modo festeggerà i suoi primi vent’anni di attività. «Sarà un appuntamento importante per le associazioni sarde, chiamate alle nuove sfide che la società presenta. L’udienza speciale rappresenterà dunque contemporaneamente un punto di arrivo ed uno di ripartenza per un movimento che oggi conta nell’isola ben 1.725 associazioni, con 45 mila volontari attivi nel territorio ed altri 80 mila impegnati occasionalmente». Nato nel 1998, il Centro di servizio per il volontariato Sardegna Solidale è da vent’anni il punto di riferimento per tutte le organizzazioni isolane. “Volontari per volontari” è stato lo slogan che fin da subito ha caratterizzato l’attività del centro, insieme alla scelta di voler rappresentare il movimento nella sua unitarietà e pluralità. Sardegna Solidale ha infatti deciso di essere presente in maniera capillare nel territorio: sono quaranta ad oggi i Sa. Sol. Point che, in altrettanti centri, rappresentano un punto di riferimento per le associazioni, per i volontari e per i cittadini.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn