Sanità in lutto per la scomparsa di Peppino Orunesu

Peppino Orunesu, già primario del reparto di Neurochirurgia all’ospedale “San Francesco” di Nuoro, è stato trovato morto nella sua casa di Santa Lucia, la frazione marina di Siniscola, ucciso da un malore provocato dalle precari condizioni di salute. Settant’anni, in pensione dallo scorso luglio il neurochirurgo era molto noto a Nuoro e apprezzato nel mondo sanitario sardo soprattutto quando, arrivato da Sassari, praticamente inventò nel nosocomio barbaricino il reparto di Neurochirurgia, specialità fino ad allora assente, facendosi apprezzare per le sue doti umane e la capacità professionale messa a disposizione anche di tanti allievi. I funerali del medico si terranno domani mattina a Bitti, paese d’origine del neurochirurgo.

© riproduzione riservata