Sale paurosamente il livello del Cedrino

Sarà una notte di lavoro per i tecnici e i volontari di Comuni e Protezione civile impegnati in Bassa Baronia nel monitoraggio del Cedrino. Il livello del fiume sta salendo paurosamente fino a far scattare l’allarme come verificato – secondo il bollettino della Protezione civile delle 19.58 – anche da una stazione della rete fiduciaria a Onifai  dove l’acqua ha superato la prima soglia di rischio, mentre risulta ancora sotto soglia a Su Manganu (ponte rio Sologo) e Bartara (Galtellì). La decisione, concordata tra gli amministratori di Orosei e il Genio Civile, di allargare la foce con una pala meccanica e permettere così il deflusso delle acque è stata resa impossibile prima da una violentissima mareggiata (che finisce anche da far da tappo allo scorrere del fiume) e poi dal sopraggiungere del buio. Così si è scelto di chiudere le paratie della diga di Preda ‘e Othoni riducendo così la portata del fiume. Con la diga chiusa a monte si spera che vengano confermate le previsioni di un’attenuazione dei fenomeni temporaleschi che nella giornata di oggi hanno interessato il bacino del Cedrino e dei suoi affluenti.

Intanto il sindaco di Irgoli, Ignazio Porcu, «ritenuto che il rischio elevato può essere causa di danni anche gravi alle persone e alle cose», ha disposto con un’ordinanza «la chiusura totale e immediata della Strada Provinciale 72 (Irgoli – Capo Comino) ed il divieto di transito, nello stesso sito, per tutti i veicoli di qualsiasi massa, fino al termine della criticità moderata o attenuazione delle condizioni metereologiche».

AGGIORNAMENTO ORE 20.58

Notizie contrastanti dal monitoraggio nei tre punti della rete fiduciaria dell’Arpas a cui fa riferimento la Protezione civile. Il bollettino delle 20.58 dava superata la soglia di rischio anche a Galtellì-Su Manganu (ponte rio Sologo) con un’altezza idrometrica di 0.81 contro il 0.75; scende invece da 2.5 a 2.2 a Onifai (altra prima soglia di rischio superata), mentre a Bartara di Galtellì si registra un’altezza idrometrica di 0.15 contro i 0.14 di un’ora prima.

AGGIORNAMENTO ORE 21.57

La situazione sembra aggravarsi perché – secondo il bollettino delle 21.58 a Onifai il livello del fiume ha ripreso a salire superando anche la seconda soglia di rischio fermandosi a un’altezza idrometrica di 2.31. Continua a salire anche a Su Manganu-ponte rio Sologo (0.84) contro 0,81 di un’ora prima, mentre scende a Bartara da 0.15 a 0.09.

 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn