Sale in cattedra anche il vincitore dello “Strega”

Antonio Scurati, fresco vincitore del prestigioso premio letterario Strega, sarà l’ospite d’eccezione della Scuola di lettura e scrittura “Nuoro Reading and Writing School” promossa in città da Università di Nuoro, Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali dell’Università di Sassari, Distretto Culturale del Nuorese “Atene della Sardegna” e Biblioteca Satta e con il patrocinio di Comune e  Festival letterario “L’Isola delle Storie” di Gavoi. Lo scrittore napoletano incoronato vincitore del prestigioso concorso letterario per il libro  edito da Bompiani “M-il figlio del secolo”, giovedì 11 luglio nel giardino della sezione Sardegna della Biblioteca Satta si racconterà al pubblico  e agli allievi della Scuola insieme a Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, lo scrittore nuorese Marcello Fois e a Massimo Onofri, direttore della “Nuoro Reading and Writing School”.

La presenza di Antonio Scurati è stata annunciata  in una conferenza stampa indetta per presentare la scuola i cui 35 iscritti nel pomeriggio di ieri hanno iniziato le lezioni. Insieme al direttore Onofri erano presenti in sindaco Andrea Soddu, l’assessore comunale alla Cultura Sebastian Cocco, il presidente del Distretto culturale Agostino Cicalò e il commissario del Consorzio UniNuoro Fabrizio Mureddu. «Qui non siamo di fronte alla solita e banale scuola di scrittura – ha detto Massimo Onofri – ma a una scuola di lettura che è l’anticamera della scrittura di qualità e la fucina di lettori criticamente attrezzati per al promozione di buone pratiche in campo culturale».

Concetti rafforzati dalla qualità delle collaborazioni (“L’isola delle storie di Gavoi, Fondazione Bellonci organizzatrice tra l’altro dello “Strega”) e dei docenti, scrittori, editori e giornalisti di primo livello nel panorama nazionale tra cui Paolo Di Stefano, Cristina Taglietti, Roberto Cotroneo, Edoardo Castagna, Marino Sinibaldi, Andrea Di Consoli, Maurizio Cecchetti, Sandro Veronesi, Edoardo Albinati, Franco Cordelli, Sandra Petrignani, Romana Petri, Alessandro Zaccuri, Benedetta Centovalli, Giovanni Nucci, Antonio Franchini, Antonio Sellerio e Marcello Fois.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn