Romeo e Giulietta, in scena 12 giovani

Il progetto “Romeo e Giulietta ovvero la perdita dei padri | Prove di drammaturgia dello sport con gli adolescenti” troverà pieno compimento andando in scena giovedì 20 e venerdì 21 dicembre alle ore 21.00 presso il TEN – Teatro Eliseo Nuoro.
Dopo gli esperimenti teatrali con gli adolescenti di Roma e Napoli, e prima dell’avvio a Catania, il laboratorio ha impegnato 12 ragazzi nuoresi, di età comprese tra i 14 ed i 18 anni, che hanno coniugato gli impegni scolastici con quelli teatrali.
Rendendo giustizia al testo originale del dramma di William Shakespeare, assieme alla giovane compagnia amatoriale creata di volta in volta attraverso i laboratori sul territorio, reciteranno solo 3 adulti: gli attori professionisti Andrea Trapani ed Angelo Romagnoli, nei ruoli dei padri Montecchi e Capuleti, ed il violoncellista nonché drammaturgo poetico della pièce Luca Tilli.
La Compagnia Teatrale Biancofango, grazie ai suoi fondatori, autori ed attori Francesca Macrì ed Andrea Trapani, ha formato il gruppo di adolescenti incanalandone le naturali capacità interpretative: il pubblico avrà così modo di constatare l’impegno profuso, le peculiarità recitative sia personali che territoriali  e l’inevitabile quanto fruttuoso percorso di crescita intrapreso dalle giovani promesse.
Le dimensioni territoriali dello spettacolo prenderanno poi forma in una seconda fase, stimata attorno al 2021, che vedrà recitare tutti insieme gli adolescenti interpreti, nei teatri delle loro città, de “Romeo e Giulietta ovvero la perdita dei padri | Prove di drammaturgia dello sport con gli adolescenti”.
Il risultato sarà presentato ad un pubblico sicuramente curioso e numeroso che, per avere ulteriori informazioni, si può rivolgere all’Infopoint – Biglietteria del Teatro Eliseo, sita in via Roma 73 a Nuoro, dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 19 e dalle 19 nei giorni di spettacolo.

© riproduzione riservata

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn