Riparte la stagione calcistica

Riparte la stagione calcistica delle squadre della diocesi, tra mille speranze e tante incognite legate ai dati della diffusione della pandemia.
Il Comitato Regionale della Federazione ha provveduto ai ripescaggi alla luce del blocco delle retrocessioni e le date dei campionati. Eccellenza promozione e Prima categoria al via con 18 formazioni per girone, cominciano il 27 settembre.
Sfumate le speranze del Budoni di tornare in serie D, la società punta sul tecnico Antonello Scanu (nella foto) e una rosa molto giovane, la Nuorese ripartirà dal campionato di Eccellenza con il ritorno in panchina di Marco Sanna, mentre il Taloro si appresta disputare il ventunesimo massimo torneo regionale con Mario Fadda alla guida, prima uscita in Coppa Italia con il derby tra gavoesi e verdeazzurri il 13 e il 20 settembre.
In Promozione si rivede la Bittese che sotto la guida di Pietro Canu è stata ripescata e se la vedrà  in Coppa Italia con la Montalbo Siniscola che  ha confermato mister Juri Matzuzzi e ha rinforzato la squadra con diversi giocatori della zona. Il Fonni si affida al giovane allenatore Sergio Cucca ex Dorgalese, puntando sempre sul bomber Giovanni Cadau e sui giocatori del posto, prima partita ufficiale in Coppa Italia con i cugini del Tonara.
In Baronia resta il derby PosadaSan Teodoro, sotto il Castello della Fava torna Homar Farina in panchina.

In Prima categoria torna dopo otto anni di assenza l’Orani di Salvatore Mastio, ripescato dopo aver chiuso al secondo posto nella graduatoria di merito e che ritrova Corrasi, Dorgalese, Ollolai e Torpè.
In Seconda categoria da segnalare i ripescaggi di Orunese, Oliena Calcio, e Sant Predu Nuoro, la pattuglia delle formazioni della diocesi è composta da Cala Gonone, Orosei, Lulese, Oniferese, Supramonte Orgosolo e Tuttavista Galtellì .
A livello giovanile spiccano tra gli allievi Nuorese, Puri e Forti e Budoni, Corrasi e Polisport, mentre tra i giovanissimi anche Fonni e Atletico Nuoro.
I tornei regionali al via domenica 4 ottobre.

© riproduzione riservata