Primule per la vita

Anche il Movimento per la Vita di Nuoro “Chichina Sechi”, da sempre impegnato a sviluppare una rete di aiuto alla vita capace di aiutare le donne ad accogliere il proprio bambino, si appresta a vivere questa ricorrenza. Le volontarie del C.A.V. (Centro di Aiuto alla Vita) di Nuoro, che assistono i bambini dalla nascita fino ai 24 mesi, informano che, domenica 2 febbraio saranno presenti in tutte le chiese di Nuoro e in diverse chiese della Diocesi, dopo la celebrazione delle messe giornaliere, per l’offerta delle Primule il cui ricavato verrà interamente utilizzato per sostenere le attività del centro volte ad aiutare le mamme in difficoltà per una gravidanza indesiderata. Si ricorda inoltre che dal 31 gennaio al 2 febbraio le primule saranno anche distribuite nella hall dell’Ospedale San Francesco di Nuoro.

«Vogliamo ricordare – scrivono le volontarie in una nota – anche che in seguito alla legge 194 del 22.05.1978, che ha legalizzato l’aborto in Italia, sono stati praticati sei milioni di aborti, ma, grazie all’impegno dei 335 Centri di aiuto alla Vita sorti in Italia, sono stati salvati e fatti nascere 200.000 mila bambini, grazie al riconoscimento del concepito come “uno di noi”. Tutte le socie del C.A. V. – conclude la nota –, vi ringraziano anticipatamente per l’aiuto che generosamente vorrete dare al nostro Centro».

© riproduzione riservata

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn