Pregare con la tv e la radio

L’emittente diocesana Radio Barbagia, per andare incontro alle molte richieste e per offrire un servizio che si crede possa essere utile e importante in questo momento difficile e delicato, ogni mattina alle 7.30 trasmetterà in diretta dalla Cattedrale di Nuoro la Santa Messa. La funzione è celebrata a porte chiuse, non è permessa la presenza di fedeli.
Ogni sera alle 19.15 – il momento è sottolineato dal suono delle campane delle chiese parrocchiali – la Radio diocesana trasmette la recita del Santo Rosario.
«In questi giorni, offrirò la Messa per gli ammalati di questa epidemia di Coronavirus, per i medici, gli infermieri, i volontari che aiutano tanto, i familiari, per gli anziani che stanno nelle case di riposo, per i carcerati che sono rinchiusi». Lo ha detto il Papa, all’inizio della Messa a Santa Marta trasmessa per la prima volta in diretta televisiva lunedì 9 marzo da Tv2000.
La tv della Conferenza episcopale italiana, visibile in chiaro sul canale 28 (e sul canale 157 di sky) propone ogni giorno diversi momenti di preghiera – oltre alla novità della Messa di Francesco da Santa Marta alle ore 7 – Messa anche alle 8.30, alle 11.55 l’Angelus, alle 15 la Coroncina alla Divina Misericordia, alle 18 il Rosario da Lourdes, alle 20 il Rosario a Maria che scioglie i nodi, chiusura della giornata con la Compieta alle 23.30.
I canali social della Cei e del Vaticano garantiscono le dirette delle celebrazioni in streaming fruibili da pc e smartphone.

© riproduzione riservata

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn