Poste, resta chiuso “Nuoro 2”
di Michele Tatti

4 Giugno 2020

2' di lettura

Poste italiane parla di «temporanea rimodulazione dell’apertura», ma le rassicurazione ufficiose sulla riapertura programmata per mercoledì scorso si sono dimostrate errate. A Nuoro  Lo sportello di via Ballero (Nuoro 2) è però rimasto chiuso, rinfocolando le preoccupazioni tanto che la consigliera comunale sardista Claudia Camarda ha chiesto al sindaco  Andrea Soddu di «farsi portavoce del quartiere di Santu Predu e non solo, in modo particolare per ciò che riguarda i numerosi anziani che vedono nell’ufficio postale un punto di riferimento importante che consente loro di espletare in autonomia le varie operazioni e che, diversamente, sarebbero costretti a rivolgersi presso altri uffici postali con tutte le connesse problematiche di mobilità che creerebbero un notevole disagio». Nella nota stampa che smentiva volontà di chiusura ma sottolineava che in città erano aperti 3 sportelli su 4 di cui due a orario continuato, compreso il centrale di di piazza Crispi che dista 800 metri dalla «sede temporaneamente non operativa». Discorso contraddittorio in tempi di emergenza sanitaria quando si tende a evitare file e assembramenti. In ogni caso lo sportello di via Ballero serve in particolare gli utenti delle Poste del rione di Santu Predu, Preda Istrada, Su Contone e Irillai. «Se la chiusura fosse confermata sarebbe l’ennesimo danno a un quartiere già in sofferenza e che piano piano perde tutti i suoi pezzi», ribadisce Claudia Camarda: «Chiedo dunque al sindaco che, come primo cittadino, prenda a cuore la vicenda avviando se necessario interlocuzioni al fine di scongiurare questo pericolo, se invece tale ipotesi non fosse confermata sarebbe opportuno rassicurare i cittadini che in questi giorni continuano a vedere le porte delle poste sbarrate»

Condividi
Titolo del podcast in esecuzione
-:--
-:--