Polizia, operazione “ferragosto tranquillo”

Voluto dal questore Massimo Alberto Colucci, entra nel vivo il piano “ferragosto tranquillo”. «La Polizia di Stato – si legge in una nota della Questura di Nuoro – ha rafforzato, già da alcuni giorni, i Commissariati distaccati inviando operatori e mezzi per intensificare i servizi che puntano ad assicurare una serena festività di metà agosto, a chi lascia la propria abitazione per qualche giorno di vacanza, per la consueta gita fuori porta o per trascorrere qualche giorno di meritato riposo in riva al mare o in montagna. A tal fine saranno impiegati gli uomini e le donne degli uffici di prevenzione, quelli degli apparati investigativi che vigileranno anche sugli obiettivi sensibili per garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, e prevenire ogni forma di illegalità».
I dettagli del piano di sicurezza sono stati definiti e concordati in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. «Saranno impiegati – prosegue la nota – mezzi ed equipaggi forniti di sofisticate apparecchiature allo scopo di dissuadere da comportamenti, in particolare da parte dei più giovani, che possano mettere in pericolo la loro incolumità e quella degli altri cittadini. Il Questore ha ritenuto fondamentale garantire controlli lungo le principali arterie stradali, che intuibilmente saranno attraversate da consistente numero di veicoli, anche con l’impiego di numerose pattuglie della Polizia Stradale».
Per la sera di Ferragosto «particolare attenzione sarà rivolta alla movida delle zone costiere; i controlli saranno attuati nei locali notturni, discoteche, aree di passeggio e gli ingressi dei locali pubblici per verificare che, sia gli utenti che i gestori, rispettino le norme previste dal Governo per la prevenzione del fenomeno pandemico da COVID-19. A tal fine saranno schierate le unità specializzate della Polizia Amministrativa per i controlli delle citate strutture e delle attività di ristorazione. All’azione di prevenzione contribuirà in modo significativo la Squadra Mobile, in particolare nell’attività di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, anche con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine.
I controlli saranno garantiti anche dall’alto con l’impego dell’elicottero del 7° Reparto Volo della Polizia di Stato di Fenosu (OR), che, sin dalla mattina del 15 agosto, perlustrerà le direttrici costiere segnalando eventuali criticità alle pattuglie dislocate a terra».
La Polizia di Stato, che vigilerà anche il capoluogo, «auspica una collaborazione di tutti i cittadini per il rispetto delle norme del codice della strada ed anche di quelle in materia di salute per prevenire la diffusione del Covid-19».