Operatori giovanili, corso in Romania

L’associazione culturale “Malik” nell’ambito dell’iniziativa “Sportello in Spalla”, finanziata dal Consorzio Bacino Imbrifero del Taloro, selezione tre giovani operatori per uno stage che si terrà dal 21 al 28 aprile a Suceva in Romania previsto dal progetto “Fall and rise!”,  un corso di formazione per operatori giovanili finanziato dal Programma Erasmus Plus che coinvolge 30 partecipanti italiani, romeni, bulgari, croati, greci, lettoni, lituani, macedoni, polacchi, portoghesi, slovacchi e spagnoli. Obiettivo specifico: migliorare la qualità del lavoro, le competenze, le abilità e le conoscenze degli operatori che supportano  i giovani nel superamento dei fallimenti. Si prevede la copertura dei costi di vitto e alloggio, assicurazione, spese di viaggio (anticipate dai partecipanti) fino ad un massimo di 275 euro. Possono partecipare i giovani che abbiano compiuto 18 anni che siano residenti o domiciliati in uno dei paesi consorziati al Bim Taloro (Austis, Desulo, Fonni, Gavoi, Lodine, Mamoiada, Ollolai, Olzai, Orgosolo, Ovodda, Teti, Tiana, Tonara), siano operatori giovanili (insegnanti, coordinatori di consulte giovanili, volontari, membri di associazioni, politici, genitori o altro), abbiano una forte motivazione e una buona conoscenza della lingua inglese (requisito preferenziale). Gli interessati entro il 20 febbraio devono compilare il modulo di adesione disponibile al link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdwIJ4Tb1ddbW-tf43vqNVeE9e8HBEXdOoUtRXK3X_h4nNecw/viewform

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn