Olzai, mascherine a domicilio dalla Croce Azzurra

L’Associazione volontari Croce Azzurra Olzai comunica che dalla mattina del 26 marzo, verranno consegnate a domicilio le prime mascherine, in base alle prenotazioni (tramite telefono al numero 3515457330 o via mail all’indirizzo croceazzurraolzai@tiscali.it) e con queste modalità di consegna: il mercoledì e venerdì di ogni settimana, dalle ore 10.00 alle ore 12.00 un volontario della Croce Azzurra consegnerà – a domicilio – le mascherine protettive confezionate e sigillate in una busta, che verrà lasciata nella cassettina delle lettere o appesa alla porta di casa.

Questa iniziativa – spiegano i volontari – nasce dalla spontanea disponibilità di un gruppo di donne olzaesi che, in un primo momento, hanno cucito i primi esemplari delle mascherine per uso strettamente familiare.
Ora, considerata l’emergenza e l’indisponibilità di questi dispositivi di protezione individuale, il gruppo di volontarie ha promosso la realizzazione dei copri naso e bocca artigianali per tutti gli olzaesi.
La Croce Azzurra – chiamata a coordinare questa lodevole iniziativa e stante l’urgenza e la grande richiesta – ha messo a disposizione delle sarte il tessuto non tessuto (TNT) per rispondere alla notevole domanda e ha provveduto, in seguito, all’acquisto di nuovo materiale per assicurare – gratuitamente – una mascherina di protezione a tutti i concittadini.
L’Associazione Volontari Croce Azzurra Olzai provvederà, con le proprie risorse, a sostenere questo progetto promosso dal gruppo delle volontarie che stanno realizzando le mascherine nelle loro abitazioni, ma unite da una grande generosità.

L’utilizzo di queste mascherine artigianali – si legge infine nel comunicato – ,così come per tutti gli altri dispositivi individuali di protezione delle vie respiratorie, non autorizza ad uscire di casa, salvo casi di estrema necessità come indicato dalle vigenti disposizioni governative e sanitarie. Anche con l’uso di qualsiasi mascherina copriviso, occorre sempre rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro e seguire integralmente le corrette e consigliate regole igieniche. Per il bene di tutti, cerchiamo di preservarci e tutelarci il più possibile rispettando le regole e restando a casa.

© riproduzione riservata

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn