Oltre 40 mila i posti di lavori morti per coronavirus

La prima settimana di maggio storicamente, soprattutto in Sardegna,  rappresentava il periodo in cui partivano un gran numero di contratti per i lavoratori stagionali, ma quest’anno a causa della pandemia da coronavirus si è rivelata tragica a conferma di urgenti interventi indispensabili per mitigarne gli effetti sociali e economici. Un’ulteriore dimostrazione del dramma in corso arriva dal nuovo report sull’impatto del Covid-19 dell’Osservatorio del mercato del lavoro dell’Aspal (Agenzia sarda per le politiche attive sul lavoro): diecimila assunzioni in meno nell’Isola  rispetto alla stessa settimana del 2019 (durante il lockdown  la media era tremila in meno a settimana).
I nuovi dati, aggiornati al 5 maggio, dicono che dall’inizio della crisi sanitaria, rispetto al 2019, c’è stato un crollo del 59%: nel 2020 si sono registrate 28.848  assunzioni mentre l’anno scorso allo stesso giorno erano 70.671. I posti di lavoro persi dall’inizio della pandemia sono poco più di 39 mila ma arrivano a quasi 42 mila se si sommano anche i duemila in più che si erano registrati all’inizio dell’anno (sempre in confronto al 2019). Il settore più colpito è quello alberghiero e della ristorazione che ha subito un calo dell’83% con 18.466 contratti in meno. Segue il noleggio e servizi alle imprese con 5.609 contratti in meno (il calo è del 64%), l’istruzione  con meno 5.487 (-70%), costruzioni -1835 (pari a -42%), trasporti  -1702 (il 69% in meno) e le attività artistiche  con -1533 contratti in meno (con un calo pari del 75%) I contratti a tempo indeterminato sono diminuiti del 61% (-5592) mentre quelli a tempo determinato del 64% (-33.070).

A leggere il report clicca qui a livello locale nei dati scorporati per Centro Provinciale per l’Impiego (Cpi) si scopre (vedi tabella a fianco dei posti di lavoro persi zona per zona) che nel periodo 19 febbraio-5 maggio nel 2019 Nuoro aveva registrato 2.802 assunzioni contro le 1.137 di quest’anno; Lanusei 2.981 contro 886; Macomer 490 contro  279; Siniscola 1.766 contro 494; Sorgono 547 contro 195.

© riproduzione riservata