Il nuovo Procuratore arriva da Ferrara

Patrizia Castaldini, procuratore facente funzioni a Ferrara (foto in alto da “La Nuova Ferrara“), è il nuovo procuratore in pectore della Repubblica di Nuoro. La notizia, in attesa di ufficializzazione, rimbalza da Roma dove è in corso la riunione del Consiglio superiore della magistratura. La dottoressa Castaldini, 54 anni, ha condotto numerose delicate indagini e vanta tra l’altro anche un esperienza presso Eurojust, l’organismo costituito dall’Unione Europea per sostenere e rafforzare il coordinamento e la cooperazione tra autorità nazionali nella lotta contro le forme gravi di criminalità transnazionale. A Ferrara, dove è arrivata dopo un’esperienza in Calabria, ha condotto alcune importanti inchieste su corruzione e appalti. Patrizia Castaldi è stata indicata all’unanimità dalla Quinta Commissione (“conferimento degli uffici direttivi e dei posti in organico che comportano l’esercizio delle funzioni semidirettive”) la nomina diventerà operativa dopo a ratifica del Plenum del Csm attesa per le prossime settimane (una decisione considerata scontata anche perché con l’unanimità risulta l’unica candidata) che dovrebbe destinarla alla guida della Procura nuorese dove sostituirà Andrea Garau il cui incarico è scaduto il 9 dicembre quando ha compiuto i previsti otto anni consecutivo di guida della stessa Procura. L’ex procuratore ha tra l’altro presentato domanda anche per guidare la Procura di Ferrara ma potrebbe anche decidere di restare a Nuoro come sostituto.

© riproduzione riservata