Nasce la Consulta disabili

Con 21 voti favorevoli , un astenuto e nessun contrario il Consiglio comunale di Nuoro questa sera, 19 dicembre, ha approvato il regolamento della Consulta delle associazioni per le persone con disabilità (Co.A.Di). Un risultato sottolineato con soddisfazione dall’assessore ai Servizi sociali Valeria Romagna  (foto in alto) che ha voluto ringraziare le associazioni impegnate per un anno nel confronto sfociato con l’istituzione della Consulta. Dal canto suo il sindaco Andrea Soddu ha messo l’accento sull’esempio che Nuoro da ad altre città «perché attraverso questo organismo di ascolto comune tra amministrazione e associazioni si può innescare un processo di miglioramento». La nascita della Consulta è stata segnata a fine estate anche da un polemica tra le stesse associazioni (vedi https://www.ortobene.net/consulta-disabili-polemica-associazioni/) che aveva visto Mariagrazia Mortara, presidente dell’Associazione Parkinsoniani, Salvatora Conchedda, presidente dell’Associazione Alzheimer e Franca  Concu, vice presidente regionale della Federazione italiana per il superamento dell’handicap, accusare il Comune di ritardarne l’istituzione e Antonello Delogu dell’Associazione malati oncologici (Amo), Anita Meini  per l’Associazione sclerosi multipla (Aism), Pietro Manca per l’Unione italiana ciechi (Uiic), Rosa Puligheddu per l’Aisla, l’Associazione dei malati di Sla, Maria Meloni per l’Acaa e Giulio Giorgi per l’Unitalsi, difendere l’operato dell’assessore Romagna.