Nuoro, i laboratori di “Spazio Giovani”

L’assessora alle Politiche giovanili Valeria Romagna (foto in alto), il presidente della cooperativa Lariso Silvio Obinu e Marco Zoppi in rappresentanza della Fondazione di Sardegna hanno presentato stamani a Nuoro nello Spazio Giovani di via Calamida “Numeri#1”, progetto promosso dall’assessorato alle Politiche Giovanili con la cooperativa Lariso, che gestisce lo spazio, la Fondazione di Sardegna, il Consorzio Universitario Nuorese, l’Ente Musicale e le associazioni culturali “Madriche” e “MarraNU”. Si tratta – riassume in una nota l’Ufficio stampa del Municipio – di un progetto composto da quattro diverse attività che puntano a raggiungere diversi target giovanili presenti nella nostra città, attraverso concorsi e laboratori che hanno il duplice obiettivo di sensibilizzare i partecipanti su importanti tematiche riguardanti la nostra società e la valorizzazione dei talenti dei nostri giovani. Le quattro attività previste: concorso rivolto alle scuole secondarie di primo grado “Vivere la legalità: i diritti umani” che punta a promuovere e a valorizzare la cultura della legalità nei ragazzi più giovani attraverso i propri elaborati di gruppo; Laboratorio di fumetto con il fumettista Manuelle Mureddu rivolto ai ragazzi tra i 12 e i 18 anni; Laboratoro di fotografia con il fotografo nuorese Gigi Murru rivolto agli studenti iscritti al Consorzio Universitario Nuorese; progetto “Absolute Beginners”, rassegna innovativa che darà spazio alle opere prime dei giovani tra i 14 e i 30 anni . Maggiori informazioni e modulistiche del vari progetti sono disponibili sui siti www.spaziogiovani.it e www.lariso.it . Soddisfatta Valeria Romagna: «Voglio ricordare – ha detto l’assessora – che questo spazio venne realizzato grazie ai fondi per la legalità e sono quindi orgogliosa che da questa struttura partano azioni per promuovere la cultura della legalità e la valorizzazione dei diritti umani».