Nuoro, ecco la carta d’identità elettronica

Da lunedì 10 settembre anche il Comune di Nuoro rilascerà la nuova Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) in sostituzione di quella cartacea che potrà essere richiesta, visto che la consegna del nuovo documento non è immediata ma sarà consegnata a domicilio entro sei giorni lavorativi, esclusivamente per urgenti motivi debitamente documentati di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. La CIE (foto sopra) è dotata di un microprocessore del tipo “senza contatti” leggibile senza inserire la carta anche dai dispositivi utilizzati dalla strumentazione di controllo presente, ad esempio, in frontiera, dai lettori da tavolo commerciali e dagli smartphone dotati di interfaccia NFC (Near Field Communication). Il microprocessore, oltre alla verifica dell’identità del titolare, permette l’accesso ai servizi della pubblica amministrazione e può essere utilizzato per richiedere una identità digitale a uno degli Identity provider accreditati presso il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Il nuovo documento prevede anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte. Con l’arrivo della Carta di Identità Elettronica è infatti possibile inserire anche da Nuoro nel Sistema Informativo Trapianti (S.I.T.) una dichiarazione in tal senso. Eventuali modificazioni della propria volontà espressa potranno essere effettuate in qualsiasi momento presso la Assl o al successivo rinnovo

Procedure, costi e duplicati

Gli utenti pagheranno per il primo rilascio 22 euro di cui 16.79 euro da versare al Ministero.Costerà invece 27 euro (di cui 16.79 euro si corrispettivo ministeriale), per nuovo documento necessario a causa di smarrimento, furto e deterioramento. La richiesta della CIE può essere effettuata senza prenotazione, presentandosi personalmente all’Ufficio Anagrafe dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12 e il martedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 18, previo ritiro del biglietto numerato dal sistema “Eliminacode” attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.15 alle ore 11.45 e il martedì pomeriggio dalle ore 15.15 alle ore 17.45. Il cittadino deve presentarsi allo sportello munito di carta di identità scaduta o in scadenza da consegnare obbligatoriamente allo sportello o con un qualsiasi documento di identificazione o di riconoscimento; una fotografia recente (dimensioni 40-45 mm di altezza per 32-35 mm di larghezza) in formato cartaceo o su supporto digitale USB, file JPG, definizione immagine di almeno 400 DPI e dimensione massima del file 500 KB; in caso di furto o smarrimento occorre presentare allo sportello la denuncia presentata ai carabinieri o alla polizia; in caso di deterioramento occorre presentare il documento deteriorato; in mancanza di documento identificativo occorre presentarsi allo sportello con due testimoni entrambi in possesso di documenti validi; codice fiscale-tessera sanitaria.

Minorenni

Il minore che intende chiedere una CIe. valida solo nel territorio nazionale deve presentarsi all’Ufficio Anagrafe accompagnato da almeno un genitore munito di documento di riconoscimento in corso di validità, se invece indende chiedere il documento valido per l’espatrio il minore deve presentarsi  allo sportello con entrambi in genitori che devono esprimere il proprio assenso e dichiarare l’assenza di cause ostative all’espatrio. Il rilascio della CIE valida per l’espatrio avviene anche a seguito dell’assenso reso dall’unico esercente la potestà genitoriale o dal tutore (munito di atto di nomina) o dal giudice tutelare. Sarà il ministero dell’Interno a curare la consegna della CIE entro sei giorni lavorativi all’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta.