Nuoro, falsa ordinanza sulla chiusura delle scuole

Lo scherzo di un burlone, comunque irresponsabile, che a suo modo ha voluto protestare per la chiusura di oggi? Difficile rispondere ma per far rientrare il tam-tam che ha fatto rimbalzare di chat in chat la falsa ordinanza che annunciava la chiusura delle scuole anche per domani 28 febbraio, è dovuto intervenire, il vicesindaco Sebastian Cocco: «Mi dicono che sta circolando in varie chat di genitori questa comunicazione», ha scritto su suo profilo Facebook postando la foto della fake news e ricevendo tra l’altro conferma che la notizia stava circolando tra i genitori. «È un falso. Per adesso non esiste alcuna decisione di chiudere le scuole anche domani. La persona che lo ha fatto è una cretina, perché non conosce tutte le responsabilità che un sindaco si assume con queste decisioni, quelle vere. Per non dire dei disservizi alle famiglie, sopratutto dei pendolari, e alle strutture scolastiche. Valuteremo se rivolgerci alla Polizia Postale», annunci Sebastian Cocco invitando i cittadini a fidarsi delle «comunicazioni ufficiali le troverete, come sempre, solo sul sito istituzionale del Comune di Nuoro».