Nuoro, acqua razionata

Acqua razionata per quattro giorni a partire da oggi 31 luglio a Nuoro città. L’informazione arriva dal Comune che a sua volta ha ricevuto la comunicazione da parte di Abbanoa che sospenderà l’erogazione (ospedali esclusi) dalle 22 alle 6 del mattino successivo il 31 luglio, l’1, il 2 e il 3 agosto.

AGGIORNAMENTO

La restrizione si rende necessaria per riparare un nuovo guasto alla condotta di Janna ‘e ferro che conferma la precarietà infrastrutturale che pesa su Nuoro e Mamoiada come una spada di Damocle visto che nel giro di un mese l’acqua è mancata per ben tre volte proprio a causa della rottura dei tubi. «Abbanoa  – scrive il gestore in una nota – nella giornata di giovedì 3 agosto procederà con una importante riparazione dell’acquedotto di Jann’e Ferru, nel ramo che alimenta Nuoro. Il guasto, che sta provocando una dispersione idrica, è stato individuato oggi durante una delle ispezioni programmate. Le squadre Abbanoa saranno operative dalle sette del mattino per avviare le operazione di fermata e scarico della condotta e poi di scavo, propedeutiche all’intervento vero e proprio. I tempi della riparazione (compreso il ripristino del normale funzionamento dell’acquedotto) oscilleranno tra le 6 e le 10 ore. L’intervento è stato programmato sulla base di una pianificazione mirata affinché nella giornata di giovedì la città di Nuoro non soffra disservizi legati appunto ai lavori. Perché il servizio possa essere garantito durante l’intera fascia giornaliera di giovedì è infatti necessario procedere con chiusure dell’erogazione notturne fin da oggi: i livelli buoni nei serbatoi (frutto appunto delle restrizioni) . assicura Abbanoa – consentiranno al Gestore di operare sulla condotta foranea andando a riparare il guasto senza interruzioni del servizio».

.