Numero 11, anticipazioni
di Franco Colomo

16 Marzo 2022

2' di lettura

Il nuovo forte appello del Papa per la fine del massacro che si sta consumando in Ucraina apre il nuovo numero del settimanale diocesano, in prima pagina oltre alle parole di Francesco anche quelle del cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin che ha ribadito la disponibilità della Santa Sede per un ruolo di mediazione. All’interno l’approfondimento dedicato al dibattito su alla cultura russa, sul pacifismo italiano e sull’accoglienza dei profughi ucraini che si sta preparando a Nuoro e in provincia. Alla questione Ucraina sono dedicate anche alcune lettere giunte alla redazione. Per l’attualità spazio al caro carburanti con un approfondimento sul prezzo finale ai consumatori tra componente fiscale e industriale, a Nuoro ancora aperta la questione consorzio Satta dopo la messa in mora di Provincia e Comune da parte del commissario liquidatore mentre per le fondazioni il Tar ha deciso per un rinvio della decisione sul ricorso presentato dal Comune. Ampia la sezione culturale, oltre alla rubrica curata dagli studenti del Liceo Classico di Nuoro spazio a due figure importanti per la nascita della coralità di scuola nuorese quella di don Sergio Piras e quella di pride Antoneddu Sanna. Il ritratto di Lucia Becchere è dedicato a Caterina Cucinotta, la maestra con la passione per le tradizioni popolari. Nelle pagine della vita ecclesiale le parole del predicatore della Casa pontificia Raniero Cantalamessa nelle sue meditazioni in vista della Pasqua. Rubriche e commenti completano il numero da oggi in edicola e da domani in distribuzione ai nostri abbonati. © riproduzione riservata

Condividi
Titolo del podcast in esecuzione
-:--
-:--