Novità organizzative per i diabetici

Prenotazione diretta delle visite saltando i contatti con il Cup e possibilità di ritirare i presidi in farmacia e senza l’ulteriore prescrizione del medico curante. Sono alcune novità annunciate dalla Assl di Nuoro destinate a migliorare l’assistenza dei pazienti diabetici da attuare immediatamente a Nuoro e Macomer e in tempi brevi negli altri distretti sanitari: «Sono state già avviate – annunciano i responsabili dell’Azienda sanitaria – le azioni propedeutiche per estendere le stesse novità agli utenti dgli ambulatori diabetologici di Gavoi, Orosei e Siniscola».

«Da lunedì 28 gennaio 2019 – conferma il dottor Alfonso Gigante, responsabile dell’Unità Operativa Malattie Metaboliche – le visite diabetologiche (prime visite e controlli) a Nuoro potranno essere prenotate direttamente presso l’Unità Operativa di Diabetologia, dal lunedì al venerdì dalle ore 11,30 alle 12,30, telefonando al numero 0784/240591, oppure presentandosi direttamente, negli stessi giorni e orari, presso lo sportello “Accoglienza” della Diabetologia, al piano terra del padiglione C dell’ospedale “Cesare Zonchello”». La stessa procedura sarà attivata anche a Macomer. «Da lunedì 4 febbraio – prosegue infatti Giganteanche gli utenti del Distretto del Marghine potranno prenotare, dal mercoledì al venerdì dalle ore 11,30 alle ore 12,30, telefonando al numero 0785 222311, oppure presentandosi direttamente, negli stessi giorni e orari, presso gli ambulatori di Diabetologia, al primo piano del Poliambulatorio, di Macomer, località Nuraghe Ruiu».

Altre due, infine, le novità previste: «D’ora in avanti – spiega il direttore della Assl di Nuoro, Grazia Cattinai pazienti non dovranno più preoccuparsi di presentare le impegnative al Cup, ma il personale della Diabetologia si occuperà degli adempimenti necessari». Inoltre, a partire da febbraio, i pazienti che necessitano della fornitura dei presidi (striscette, aghi pungi-dito, ecc.) avranno la possibilità di presentarsi direttamente in farmacia, muniti di tessera sanitaria, in quanto la prescrizione è trasmessa alle farmacie, per via telematica, dalla stessa Diabetologia. Non è più necessaria la prescrizione del medico di medicina generale».
».