Nota Aism su ospedale Binaghi

L’Associazione italiana Sclerosi multipla ha appreso «con grande rammarico» la scelta della Giunta Regionale di destinare l’ospedale Binaghi come nuovo Covid center. Sarà dunque necessario spostare l’attuale ubicazione del Centro Regionale per la Diagnosi e Cura della Sclerosi Multipla in una nuova struttura.
«Abbiamo chiesto a tutti i livelli istituzionali coinvolti – si legge in una nota di Aism -, che vengano garantite tutte le prestazioni e terapie indifferibili in quanto il diritto alla salute dei cittadini sardi che non può essere in alcun modo compromesso dall’imminente necessità di spostamento del Centro. Il nostro appello è stato colto dall’Assessore alla sanità dottor Mario Nieddu che si è reso disponibile a reperire nelle prossime ore una nuova ubicazione per il Centro SM, una soluzione di ripiego e temporanea per far fronte alla situazione emergenziale, ma che sia condivisa con la responsabile del Centro clinico e tutti i soggetti interessati al fine di garantire la continuità assistenziale per i pazienti e che non comprometta le cure per le persone con sclerosi multipla.
Vogliamo quindi rassicurarvi – conclude la nota – che l’associazione sta continuando a mantenere alta l’attenzione sulle necessità e di concerto con le istituzioni è in atto un quadro interlocutorio al fine di valutare congiuntamente la possibilità di identificare tutte le soluzioni per continuare a garantire adeguati livelli essenziali di assistenza per le persone con Sclerosi Multipla».

© riproduzione riservata