Mercurio amministratore dell’Etnografico

Sarà Antonello Mercurio, 54 anni, funzionario delle Poste, e non il consigliere comunale di Nuoro Peppe Montesu, il rappresentante del centrodestra nel consiglio di amministrazione dell’Istituto superiore regionale etnografico (Isre). Il cambio del nome si è reso necessario non per le polemiche seguite a una poesia di Montesu ritenuta offensiva nei confronti del compianto Gian Paolo Mele e dei direttori dei cori di Nuoro (https://www.ortobene.net/peppe-montesu-si-deve-dimettere/), ma per un’incompatibilità con l’incarico prevista dalla legge che inibisce la nomina ai consiglieri comunali al di sopra di 15 mila abitanti. Dopo la prima elezione del 2 agosto il Consiglio regionale ieri sera ha dovuto procedere a una seconda votazione per individuare il sostituto di Stefano Coinu, dimessosi dall’use in seguito al subentro in Consiglio regionale come sostituto di Pietro Pittalis eletto in Parlamento. Dalle urne è uscito il nome di Antonello Mercurio, già assessore nella giunta Zidda nel 2006 e rieletto nel 2010 consigliere comunale di Nuoro nell’opposizione di centrodestra. Mercurio governerà l’Isre insieme al presidente Giuseppe Pirisi, eletto dal centrosinistra, e al sindaco di Nuoro Andrea Soddu componente di diritto.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn