Meningite, due ricoverati ma rientra l’allarme

Un disabile di Nuoro e la sua badante romena sono ricoverati dal giorno di Capodanno all’ospedale “San Francesco” con una diagnosi che per alcuni giorni ha mobilitato i servizi sanitari: “Meningite batterica da meningococco B”. A dare la notizia è oggi “La Nuova Sardegna” in un servizio di Stefania Vagirei. L’allarme sembra però rientrato: si tratterebbe, infatti, di un stereotipo non molto aggressivo (il tipo B colpisce generalmente bambini e adolescenti e meno frequentemente gli adulti) con un periodo di incubazione di 3-4 giorni. Non si sono registrati altri casi e questo induce a un certo ottimismo. Comunque sono stati sottoposti a profilassi i familiari e tutti coloro che sono a venuti a contatto con i due pazienti, compresi gli utenti del Centro di sollievo Alzheimer e il personale di Progetto Uomo che lo gestisce.