Mastros in Badu ‘e carros

C’è vita, e c’è arte dietro le mura e le sbarre del carcere di Badu ‘e carros. Anche quest’anno, come comunica la direzione della Casa circondariale di Nuoro, grazie alla quale l’evento è possibile, alcuni detenuti parteciperanno alla rassegna di eventi previsti per la tappa cittadina di Autunno in Barbagia, Mastros in Nuoro, che si terrà da oggi sino a domenica 12 novembre. Grazie all’attenzione dedicata al carcere dall’amministrazione comunale – si legge in un comunicato della direzione della Casa circondariale – e con le associazioni di volontariato che da anni collaborano con l’istituto, sarà allestita presso il salone Deffenu in piazza del Rosario, una esposizione finalizzata alla vendita di manufatti prodotti da persone detenute.
Nel pomeriggio di domenica 12, dalle 16.30 alle 18.30 nella centralissima piazza Sebastiano Satta, i detenuti-attori della compagnia teatrale “Nuova Jobia” proporranno la rappresentazione di “Pane e cipolla”, opera che offre uno spaccato della vita all’interno di un carcere, scritta dagli stessi detenuti e portata in scena con la collaborazione del regista ed educatore Pietro Era, impegnato da anni con l’istituto penitenziario grazie al protocollo d’intesa sottoscritto dal Comune di Nuoro e dalla Casa circondariale.

© riproduzione riservata