Lawrence Weiner al Museo Nivola

Questa sera alle ore 18.30, il Museo Nivola di Orani inaugurerà la prima mostra dell’artista concettuale Lawrence Weiner in Sardegna, intitolata “Attached by Ebb & Flow”. L’esposizione è curata dalla presidente della Fondazione “Costantino Nivola”Giuliana Altea e dalla direttrice del museo Antonella Camarda, e sarà visitabile fino al 22 settembre.
Nato a New York nel 1942, Weiner è considerato uno dei fondatori del movimento dell’arte concettuale degli anni ’60. Il suo lavoro si basa su tre regole fondamentali, declinate nel 1968 in una dichiarazione di intenti: «l’artista può costruire l’opera», «l’opera può essere fabbricata» e «l’opera non deve essere necessariamente costruita». Queste tre regole sono accompagnate da un invito allo spettatore a interpretare l’opera. Dunque, l’artista statunitense delega al pubblico l’onere e la responsabilità di dare un significato all’opera artistica.
Tradotto dall’inglese, il titolo della mostra è “Attaccato dal flusso & riflusso”. Le installazioni saranno incentrate sul movimento inesorabile delle maree e, più in generale, sull’acqua. Si tratta di un tema caro a Costantino Nivola, che condivide con l’artista newyorkese la volontà di mettere al centro dell’opera artistica lo spettatore e la sua interpretazione. In questo modo, la descrizione delle acque ricorda l’esperienza di emigrazione di Nivola negli Stati Uniti, ma anche i movimenti migratori contemporanei, e fa riflettere sul destino degli esseri umani.
L’arte concettuale di Lawrence Weiner si esplica anche attraverso il linguaggio, deputato a incasellare il flusso dell’acqua. Per esempio, in un’opera scultorea realizzata dall’artista per la Sardegna, Weiner cerca di descrivere le maree tramite diverse lingue: il sardo, l’italiano e l’inglese. Le traduzioni contribuiscono a rendere universali i significati. Più in generale, come suggerisce Antonella Camarda, «il lavoro di Weiner tende ad essere universale nel suo appello alla ragione e ai sentimenti umani».
La mostra è sponsorizzata dallaFondazione di Sardegna AR/S Arte condivisa in Sardegna, dalla Regione Autonoma della Sardegna e dal Comune di Orani, con il supporto di Hotel Su Gologone, Vinicola Cherchi e con il supporto tecnico di SardignaPrint.La serata di inaugurazione si concluderà con un aperitivo al Museo.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn