L’abbraccio di Nuoro a monsignor Mura

Alla lettura delle parole di Papa Francesco nella Lettera apostolica di nomina da parte del Cancelliere, il suono delle campane ha salutato l’inizio, domenica 15 settembre, del ministero episcopale di monsignor Antonello Mura nella diocesi di Nuoro. Il passaggio del pastorale dalle mani del Vescovo emerito monsignor Mosè Marcia e la salita alla Cattedra hanno suggellato questo storico momento nella vita della Chiesa diocesana. Momento storico anche perché del tutto nuovo, lo ha ricordato monsignor Mura nella sua omelia, «Due diocesi, un unico pastore», ma due comunità – quella di Nuoro e quella d’Ogliastra, dove rimane Amministratore apostolico – che servirà «con intensità e gioia ogni servizio, impegnandomi a promuovere nuove energie presbiterali, religiose e laicali».

  • Nel settimanale diocesano in edicola la cronaca, anche delle visite al Monastero delle Carmelitane, al carcere di Badu ‘e Carros e all’ospedale San Francesco, e gli approfondimenti dedicati alla giornata.
  • Sul sito della diocesi www.diocesidinuoro.it il testo completo dell’omelia del Vescovo, il saluto di don Giampaolo Muresu a nome dei sacerdoti e quello della professoressa Teresa Mattu a nome del Consiglio Pastorale diocesano.
CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn