In memoria di don Giovanni Melis

Un nuovo lutto ha colpito la comunità diocesana di Nuoro, nella notte del 30 marzo è morto don Giovanni Melis. Ne ha dato notizia questa mattina con un comunicato ufficiale il sito della diocesi di Nuoro (leggi).
La Diocesi – si legge nel testo -, le parrocchie dove ha svolto il suo servizio, coloro che l’hanno conosciuto – nell’impossibilità di celebrare le esequie pubbliche – invocano il Signore della vita con le parole della fede, esprimendo la loro vicinanza e il loro cordoglio a tutti i familiari.
A emergenza superata sarà celebrata la S. Messa di suffragio.
Don Giovanni Melis nacque a Nuoro l’11 marzo 1948. Dopo il diaconato permanente, rimasto vedovo di Anna Maria fu ordinato sacerdote il 16 ottobre 2004. Nel suo ministero è stato vice parroco della parrocchia di San Paolo in Nuoro (2004-2006); Amministratore e poi parroco di Sarule (2006-2012); parroco di Lodè (2012-2016). Negli ultimi anni collaborava nelle parrocchie di San Francesco e di San Paolo a Nuoro.

«Sono giorni di dolore e di tristezza per la nostra Diocesi – ha dichiarato il Vescovo Antonello -. Dopo la morte di Don Pietro Muggianu, la scomparsa di Don Giovanni Melis ci lascia sconfortati. Due nostri sacerdoti pagano il prezzo di un’epidemia devastante, che non risparmia chi, come loro, vive a servizio degli altri, perché come gli altri anche i sacerdoti si ammalano e muoiono. Dopo aver annunciato tante volte, grazie a Cristo Risorto che la vita è più forte della morte, ora ne fanno esperienza diretta, vivendo la Pasqua eterna nella quale hanno confidato in questa vita».
Il messaggio del Vescovo si conclude con una preghiera: «O Dio, ricco di amore e di misericordia, dona a loro la gioia di celebrare con Te la vita che non ha fine, quella vita in pienezza che cerchiamo e nella quale crediamo, e che la nostra fragilità umana non ci permette di sperimentare totalmente su questa terra.
Continua ad amare e a confortare questa Diocesi, ora provata e sgomenta, resa forte unicamente dalla Grazia che viene da Te, che invochiamo fiduciosi con tutte le nostre forze. Amen».

© riproduzione riservata

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn