La Giornata della Pace a Orosei

Oggi, 21 settembre, nella stupenda cornice del Palazzo Rettorale di “Su Probanu” Orosei festeggia la Giornata della Pace intitolata “La Pace non é un sogno! Uniti diventa realtà”, organizzata da Sardegna Solidale mediante la sede Sa.Sol. Point n. 16 di Orosei, in collaborazione con il Centro Studi Guiso di Orosei.
La Mostra-manifestazione avrà inizio alle ore 18,30 e chiuderà alla ore 21,30, prevede la lettura di testi in prosa e poesia, messaggi pittorici e intrattenimento musicale. Si aprirà con i saluti di Carmen Deidda, neo-Presidente del Centro Studi G. Guiso-Orosei, che è da anni è anche Referenle Sasol Point N 16-Orosei. Seguirà l’intervento del Sindaco di Orosei Nino Canzano.
Gli Artisti che parteciperanno con le proprie opere pittoriche sono Alfonso Silba, Zizzu Pirisi, Mariella Manca, Renato Bugiotti, Pietro Paolo Piredda, Giuliana Manca, Marcello Lai, Pina Cambone, Elisa Carrone, Marco Camedda, Mariella Rosu, Manuela Masala, Carmelo Lizio, Massimo Rojch, Amalia Becheru e Francesca Vacca.
L’Associazione Umbras di Orosei darà lettura dei testi in prosa e poesia e l’intrattenimento musicale sarà del Duo Flavlo Mulas e Federico Di Chiara.
Questa Mostra-Manifestazione si tiene nello stesso giorno della Giornata Internazionale della Pace “Shaping Peace Together”e Sardegna Solidale ha voluto porre l’accento su queste iniziative di educazione alla mondialità e alla pace, che in Sardegna si svolgeranno in 37 comuni in contemporanea, in preparazione alla 34ª Marcia della Pace in Sardegna.
«Invito tutti a partecipare – afferma la Presidente Carmen Deidda – anche per sentirsi coinvolti sulle motivazioni dei vari conflitti esistenti in tutto il mondo. L’invito è esteso alle varie associazioni di volontariato, e non solo, che perseguono ad Orosei il raggiungimento della solidarietà e fratellanza». Poi concludendo cita Gianni Rodari, «Ci sono cose da non fare mai, né di giorno né di notte, né per mare né per terra: per esempio, la guerra».
I visitatori sono pregati di rispettare le regole anti COVID-19 e presentarsi muniti di mascherina.

© riproduzione riservata