La Caletta, dopo il fuoco Ferragosto senz’acqua

Dall’emergenza-incendi all’emergenza-acqua potabile: Ferragosto da dimenticare per chi ha deciso di trascorrere le ferie o semplicemente la giornata di festa a La Caletta, la frazione marina di Siniscola e stamattina si è ritrovato senza acqua potabile, problema che ha creato enormi disagi soprattutto agli esercizi pubblici. disagi enormi appena alleviati da un0autobotte che sosta nella piazza principale e di cui pochi sanno la presenza.

Questa la spiegazione ufficiale di Abbanoa, quasi che l’aumento dei consumi in questo periodo nelle zone marine sia una sorpresa: «A causa degli elevati consumi registrati a partire dalla serata di ieri – si legge in un comunicato del gestore –  sono in sofferenza i livelli del serbatoio al servizio di La Caletta a Siniscola con conseguenti cali di pressione in rete. I tecnici del pronto intervento di Abbanoa, operativi anche nella giornata di Ferragosto, stanno approntando alcuni provvedimenti per garantire maggiore risorsa nella borgata tramite un’integrazione dal potabilizzatore di Fruncu ‘e Oche di 19 litri al secondo. Nel frattempo, fino a quando la pressione in rete non sarà nuovamente ristabilita, è stato attivato un servizio sostitutivo di autobotte a disposizione di chi ne avesse necessità: il mezzo stazionerà nei pressi di piazza Rockefeller. Qualsiasi anomalia può essere segnalata al servizio di segnalazione guasti di Abbanoa tramite il numero verde 800.022.040 attivo 24 ore su 24. Abbanoa segnala che alla ripresa dell’erogazione l’acqua potrebbe essere transitoriamente torbida a causa dello svuotamento e successivo riempimento delle tubazioni». Per la verità da alcuni giorni fioccano le proteste degli utenti proprio per la qualità dell’acqua considerata imponibile.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn