Iv, perché palestre e musei chiusi?

«Sono trascorse oramai due settimane da quando in Sardegna è entrata in vigore la zona bianca, unica regione in Italia, ma nell’isola dove sono stati riaperti i bar e ristoranti le palestre restano inspiegabilmente chiuse. La decisione adottata dal Presidente della Regione Solinas, è davvero incomprensibile nonostante i Dpcm prevedano per le aree bianche le aperture di queste strutture». Lo affermano i senatori di Italia Viva, Daniela Sbrollini e Giuseppe Cucca.
«È necessario aprire un confronto immediato con le parti perché ogni giorno di ritardo crea danni rilevanti agli operatori del settore. Serve chiarezza, trasparenza e soprattutto la volontà di non discriminare una categoria rispetto ad un’altra. Se è vero come è vero che l’ordinanza regionale emanata due giorni fa ha confermato dati epidemiologici da zona bianca, perché queste attività come i luoghi della cultura e i centri commerciali restano chiusi anche nei week end? Sara mica – concludono – perché per questi settori non sono ancora pronti i protocolli e le linee guida per le misure anti contagio?».

© riproduzione riservata