“Italia in Comune”: «Giunta Solinas inetta»
di Michele Tatti

21 Maggio 2020

2' di lettura

«Giunta regionale inetta»: è secco e senza appello il giudizio del Coordinamento regionale di “Italia in Comune” riunito martedì sera in videoconferenza. I lavori sono stati introdotti da una relazione del coordinatore Piero Marteddu (nella foto) che ha voluto subito ricordare le tante vittime dell’epidemia e ringraziare quanti si stanno spendendo con enormi sacrifici per combattere l’emergenza coronavirus, richiamando con forza la necessità di un’attenzione e di un’azione politica più marcata ed incisiva del partito nazionale nei confronti del governo Conte sui temi legati alla ripresa, in particolare sul lavoro. Marteddu, nel confermare la collocazione di “Italia in Comune” nel centrosinistra, ha evidenziato l’urgenza di aprire un confronto con quelle forze con le quali possono realizzarsi affinità e convergenze sulle idee e sui programmi. Per quanto riguarda la Sardegna, il coordinatore nella sua relazione ha parlato di «di dura contrapposizione ad un governo regionale inetto che, proprio nella gestione dell’emergenza Coronavirus, ha dimostrato totale incapacità nel programmare un’attività efficace di contrasto e di sostegno agli operatori schierati quotidianamente in trincea; non solo: proprio in questi giorni l’allarme di Confindustria, Federalberghi e Confcommercio sulla mancanza di indirizzi precisi per il comparto turistico, con il rischio concreto della cancellazione di 80mila posti di lavoro, evidenziano – ha detto Marteddul’assoluta incompetenza della Giunta Solinas a gestire la fase post emergenziale della ripartenza». Il partito fondato dal sindaco di Parma Pizzarotti, propone alle forze del Centrosinistra-progressista sardo di lavorare da subito per costruire l’alternativa al governo sardo-leghista, attraverso l’elaborazione di un decalogo programmatico concreto. Sul fronte interno “Italia in Comune” punta a rafforzare le sezioni già esistenti e di costituire, entro il prossimo mese di ottobre, i Coordinamenti provinciali in tutta l’isola. Per le prossime elezioni amministrative Marteddu ha confermato che è impegnata a presentare proprie liste e propri candidati nei Comuni che in autunno andranno al voto. Approvata la  proposta del presidente Antonello Zicconi, di aprire quattro tavoli tematici su Programma, Organizzazione,  Comunicazione e Elezioni amministrative.

Condividi
Titolo del podcast in esecuzione
-:--
-:--