Incendi, sottoscrizione in parrocchia

«Facciamo questo piccolo gesto, con la consapevolezza del nostro poco e di non poter aiutare tutti, ma comunque facendo senza aspettare che tocchi ad altri». Con queste poche parole il parroco di Sarule don Roberto Carta ha commentato la decisione, presa insieme ai fedeli, di devolvere le offerte che saranno raccolte nelle Sante Messe di oggi, domenica 20 agosto a favore di Arbus, paese gravemente colpito dall’incendio del 31 luglio che ha incenerito 2.400 ettari di boschi e pascoli. Subito dopo l’incendio è scattata una gara di solidarietà soprattutto tra i pastori per raccogliere il fieno da donare ai colleghi che, rimasti senza pascolo e spesso con i fienili distrutti dal rogo. Il Comune del centro del Medio Campidano subito dopo il devastante incendio ha aperto una sottoscrizione. Le offerte possono essere versate in banca con questa intestazione: “Comune di Arbus – Fondo di Solidarietà incendio 31 luglio”. Codice Iban: IT33J0101543830000070645056 Tesoreria Banco di Sardegna. A questo conto corrente saranno versate le somme che saranno raccolte oggi dalla parrocchia di San Michele a Sarule.

© riproduzione riservata

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn