Incendi, a Siniscola è sempre emergenza

Sono a disposizione un Canadair e due elicotteri ma l’intervento dei mezzi aerei è ostacolato dal forte vento. nelle campagne di Siniscola l’allarme è tutt’altro che finito, anzi si stanno mobilitando uomini e mezzi per evitare che, dopo una notte il fronte del fuoco si allarghi nuovamente, con aere e elicotteri che lavorano a singhiozzo. Troppo presto per fare la conta dei danni. «È già molto che non registrato conseguenze alle persone» ha detto un responsabile del Corpo forestale. Prematuro parlare anche delle cause: «Siamo ancora in piena emergenza». Riaperta al traffico la statale 131 Dcn. A evento in corso, la Protezione civile regionale ha fatto scattare nell’area della Baronia il codice rosso è scattato il codice rosso, pericolosità estrema: da ieri notte la situazione è seguita dal Centro di coordinamento dei soccorsi (CCS) convocato dalla prefetta Anna Aida Bruzzese  e composto dai rappresentanti di tutte le forze in campo, a partire dai vigili del fuoco, Corpo Forestale regionale e l’Agenzia Forestas che assicura la maggior parte delle squadre a terra.